• Direttivo

  • Direttivo

  • Nicoletta e Sandrino

  • Ostuni

  • Gita in Toscana

  • Gita in Toscana

STORIA DELL’OLIVO E DELL’OLIO IN PUGLIA è il tema della relazione che l’architetto Francesco Maiorano, esperto in Pianificazione ambientale e urbanistica, terrà Venerdì 22 marzo 2019, con inizio alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale di Ostuni.
L’incontro, promosso dall’Università delle Tre Età, rientra nel corso dedicato al ‘ Recupero della memoria storica ‘ed ha lo scopo, nella settimana che il FAI (Fondo Ambiente Italiano) dedica alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio artistico e naturale del nostro Paese, di richiamare l’attenzione sul valore non solo economico ma paesaggistico e culturale della nostra Piana Olivetata.
Una storia quella dell’olivo, che comincia tanti millenni fa, finchè non approda sulle coste calde e asciutte del Mediterraneo e si diffonde sulle colline costiere. In Puglia arriva dopo l’anno Mille e copre dapprima le zone costiere e via via si diffonde a Nord verso la Capitanata e a Sud verso il Salento; una espansione che durerà fino ai nostri giorni.
Una storia che accompagna e racconta le vicende evolutive del nostro territorio e del suo paesaggio e che saranno illustrate dall’architetto Maiorano attraverso la proiezione di 80 bellissime slide, gran parte delle quali dedicate alla meraviglia degli olivi monumentali che costituiscono un paesaggio oggi iscritto nel registro dei Paesaggi storici del Ministero delle Politiche Agricole.
Insomma una storia – commenta Lorenzo Cirasino Presidente dell’UNITRE - che merita di essere raccontata non solo per recuperare un pezzo importante del nostro passato ma anche per riflettere sulle insidie del presente, a partire dalla Xylella, e proiettarci nel futuro.