Stampa

 

IL BUSINESS DEL GIOCO E LA LUDOPATIA è il tema della relazione che il Dr. Antonio DE DONNO, Procuratore Capo della Repubblica di Brindisi nonché Presidente dell’Osservatorio Nazionale del Gioco, Legalità e Patologie dell’’Eurispes, terrà VENERDI’ 28 Febbraio 2020, con inizio alle ore 17.30, presso l’Auditorium del Liceo Scientifico ‘L. PEPE‘ di Ostuni.
L’incontro promosso dalla Università delle Tre Età ha lo scopo di conoscere e approfondire una delle tante criticità del nostro tempo legata al gioco nei suoi canali legali ed illegali e nei suoi risvolti umani e sociali.  Un settore che rappresenta una fetta cospicua di movimento di denaro (500 milioni di euro circa spesi nel gioco d’azzardo legale nell’ultimo anno nella sola provincia di Brindisi, a fronte di poco più di 350 milioni di vincite) in cui a farla da padrone sono le slot machines seguite dal Lotto, dal Gratta e Vinci fino alle varie scommesse sportive. Senza dire del fenomeno dilagante del gioco online che si alimenta di migliaia di siti illegali mediante l’uso difficilmente controllabile di smartphone e tablet.
Un fenomeno assai complesso che come sottolinea il dr. De Donno riguarda molteplici aspetti legali e  finanziari, con risvolti legati al ruolo della criminalità, ma anche economici e  sociali, con risvolti legati ai danni da ludopatia che richiedono misure efficaci per tutelare il giocatore problematico.
Insomma un tema di notevole interesse che riguarda le Istituzioni ai vari livelli ma anche la scuola e il mondo dell’associazionismo più in generale.