Accogliendo l’invito del PRESIDIO del LIBRO , l’UNITRE di Ostuni collabora  - insieme ad altre associazioni - alla organizzazione e alla divulgazione dell’INCONTRO con LO SCRITTORE di VENERDI’ 27 GIUGNO ALLE ORE 19 presso la CASA DELLA MUSICA .
Si tratta di ANNAMARIA VERA autrice del libro QUESTIONI DI SANGUE , un romanzo ambientato a Napoli nel Quartiere Sanità , tra il giallo e il noir, accompagnato da un messaggio di speranza per i tanti giovani del Sud cresciuti in ambiente segnati dal degrado economico sociale e culturale.
“ Dopo la positiva ed entusiasmante esperienza dei Gruppi di lettura che ha arricchito l’offerta formativa dell’anno accademico appena concluso e che ha visto coinvolto un nutrito gruppo di soci con la guida delle Prof.sse Milena D’Amore e Silvana Giovene , l’UNITRE – commenta il Presidente Lorenzo Cirasino – sostiene con convinzione il programma del Presidio del Libro volto a far conoscere scrittori nuovi ed affermati e a diffondere il gusto della lettura “

 Questionidisangue




E' fissata per GIOVEDI' 12 GIUGNO a partire dalle ore 17 e fino alle ore 20 la VISITA AL PARCO DELLE DUNE COSTIERE COMPRESO TRA TORRE CANNE E TORRE SAN LEONARDO. LA GUIDA SARA' IL DOTT. GIANFRANCO COPPOLA DIRETTORE DEL PARCO. L'APPUNTAMENTO ALLE ORE 16.45 DAVANTI ALLA BIBLIOTECA COMUNALE.

E' questa l'ultima attività dell'UNITRE di Ostuni per l'anno 2013-2014.



 

Nell’ambito del Progetto  “ Attenzione alla Città e Recupero della memoria storica “ ,  l’'Università delle Tre Età di Ostuni organizza per Venerdì 30 Maggio, con inizio alle ore 18,30, presso la Biblioteca comunale un incontro che ha per tema : ‘ Francesco Trinchera – Storico dell’economia e Patriota -  Una nuova stagione di studi ‘
Relatore il Prof. Pierangelo Buongiorno, dell’Università del Salento , Vincitore nell’Ottobre del 2013 del premio di Eccellenza quale miglior Ricercatore dell’Area Economico-Giuridica negli anni accademici  2011-12 e 2012-13, che darà conto delle indagini da lui condotte su uno dei figli più illustri della nostra Terra e più in generale dell’intero Mezzogiorno negli anni che precedettero e accompagnarono il processo di indipendenza dell’Italia e della sua unificazione.
In particolare la relazione si soffermerà sulla interessante produzione scientifica, per ampia parte versata nella storia della economia politica, e sul ricco patrimonio epistolario , in gran parte inedito , utili a meglio delineare e conoscere la versatile figura del grande patriota ostunese (1810-1874 )
“ L’incontro - commenta Lorenzo Cirasino Presidente dell’UNITRE -  rappresenta un utile e prezioso contributo che, mentre arricchisce la conoscenza su uno degli Ostunesi più famosi - cui tra l’altro è intitolata la nostra Biblioteca – , anticipa la pubblicazione di materiale utile per approfondire la storia del nostro Sud . “

 




Appuntamento particolarmente significativo, non solo per i soci e gli amici dell’UNIVERSITA’ DELLE TRE ETA’  quello di Venerdì 23 Maggio 2014 , con inizio alle ore 18.30,  presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale di Ostuni .
Sarà infatti ricordata la Prof.ssa Nicoletta Petrachi – docente psicologa e animatrice culturale scomparsa prematuramente - che è stata una delle colonne portanti della vita e delle attività dell’Associazione, come UNITEOS prima e UNITRE dopo.
L’incontro, che ha per titolo “ COLTIVARE LA PASSIONE PER LE COSE BELLE E BUONE : L’ESEMPIO DI NICOLETTA PETRACHI “ , sarà condotto dalla Prof.ssa Luisa PRUDENTINO – Ricercatrice di Lingua e Cultura Cinese presso l’Università del Salento – che, attraverso ricordi e testimonianze qualificate, ripercorrerà i passaggi più significativi del suo impegno professionale culturale e sociale.
“ Non si tratta solo di un omaggio formale pur doveroso verso chi ha speso la propria vita al servizio di ideali e valori particolarmente nobili – commenta il Presidente Lorenzo Cirasino – ma un’occasione importante per sottolineare il valore dell’impegno di ciascuno per promuovere la crescita civile e culturale della propria comunità “

 NicolettaSola



 

Nell’ambito del progetto “ Attenzione alla Città e Recupero della Memoria Storica “ l’Università delle Tre Età di Ostuni organizza per Venerdì 9 Maggio p.v. con inizio alle ore 18.30 presso la Biblioteca Comunale un incontro che ha per tema : “ Assassini, duelli e briganti: note storiche sui crimini ostunesi dal XVI al XIX secolo “.
Toccherà alla Prof.ssa Silvana Giovene presentare il relatore,  avv. Gianmichele PAVONE , affermato cultore di storia locale e brillante conferenziere, che ha condotto un’interessante ricerca, rispolverando preziose fonti documentali , che va dai tempi della regina Bona Sforza all’Unità d’Italia, sugli episodi più rilevanti che hanno visto spargimento di sangue in città e nelle campagne.
In questa lunga storia di faide fra nobili famiglie durate quasi un secolo (Da Falgheri ad Ayroldi ) ma anche fra uomini comuni uccisi dalla criminalità o morti in circostanze misteriose, spicca il noto duello tra Petracone Caracciolo, duca di Martina, e Cosimo Acquaviva d’Aragona, duca di Nardò, avvenuto nel 1665 , davanti alla Chiesa dei Cappuccini.
Così come rilevante è il fenomeno del banditismo e del brigantaggio pre e postunitario contro il quale si scatenò la repressione delle forze governative.
“ Far conoscere la storia del nostro passato, anche attraverso alcune tra le pagine più dolorose che hanno caratterizzato la vita degli Ostunesi, è la via obbligata per comprendere meglio alcuni tratti distintivi la nostra identità – commenta il Presidente dell’UNITRE Prof. Lorenzo Cirasino.“ Per questo va dato atto e merito al relatore di un lavoro che merita di essere divulgato e conosciuto dai più “.

 PAVONE


Si svolgerà nei giorni 6-7 e 8 Maggio il viaggio a Roma organizzato dall’UNITRE di Ostuni.
Tra gli obiettivi della visita la partecipazione all’Udienza Generale di Papa Francesco nella giornata di Mercoledì 7 e la Visita ai Giardini e ai Musei Vaticani Giovedì 8.
Ai partecipanti buon viaggio !

Papa-Francesco-I garden
 


LEZIONI DI SALUTE è il tema dell’interessante incontro che l’Università delle Tre Età di Ostuni organizza per VENERDI 2 MAGGIO con inizio alle ore 18,30 presso la Biblioteca Comunale.
Ospiti d’eccezione il Generale di Divisione Cosimo PICCINNO, Comandante dei Carabinieri per la Tutela della Salute e il Prof. Francesco SCHITTULLI , oncologo chirurgo e senologo.
Il primo relazionerà sulle attività del Nucleo Anti Sofisticazioni con particolare riferimento alla lotta contro le frodi alimentari, l’abusivismo in materia di esercizio delle professioni sanitarie e l’immissione in commercio di farmaci truffa .
Il secondo – nelle vesti di Presidente della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori - si soffermerà tra l’altro sugli stili di vita e sulle condotte dietetiche come requisiti essenziali per una prevenzione seria ed efficace contro le insorgenze tumorali che si presentano spesso in forme inedite.
“ E’ la prima volta – commenta Lorenzo Cirasino Presidente dell’UNITRE - che il Generale Piccinno torna nella sua Ostuni nelle vesti di Comandante dei NAS, un incarico prestigioso e rilevante sul piano sociale e sanitario che giunge al culmine di una carriera brillante.
Anche per questo l’UNITRE è onorata di offrire a tutta la cittadinanza una così preziosa opportunità n sinergia col Prof. Francesco Schittulli – uno dei più noti oncologi italiani – di riflettere sulla salute come bene primario dell
a persona e del cittadino “.

 

PICCINNOSchittulli




 

‘ RACCONTAR VIAGGI ‘  è il titolo della relazione che Carlos SOLITO – fotografo, giornalista, scrittore e filmaker – terrà Venerdì 11 aprile , con inizio alle ore 18, presso la Biblioteca Comunale.
Originario di Grottaglie, il giovane Solito inizia a viaggiare alle porte di casa tra uliveti, gravine e grotte , tra cui quelle di Ostuni,  spingendosi via via in un lungo itinerario che, partendo dalla (ri)scoperta di un Sud lontano e puro visto in bianco e nero , si spinge oltreoceano privilegiando tematiche antropiche e paesaggistiche.
Tante le mostre fotografiche, tra cui quella dedicata alla Settimana Santa in PUGLIA , intitolata  A PICCOLI PASSI, che si inaugura sabato 12 aprile e resta aperta fino al 6 maggio prossimo, presso il Museo Diocesano di Taranto. E tanti pure i riconoscimenti a livello nazionale : è di una settimana fa il Premio Viaggiautore assegnatogli a Formello (vicino a Roma).
Oltre a realizzare reportage e servizi fotogiornalistici per le più note riviste di viaggi italiane ed estere, da Il Corriere della Sera al Touring Club , Solito è autore di diverse pubblicazioni da “ Il contrario del Sole “  viaggio nelle viscere della Terra a “ MONTAGNE , Avventura , passione, sfida .
“ Insomma una serata fantastica da vivere all’insegna delle più belle avventure di viaggio – commenta entusiasta Lorenzo Cirasino Presidente dell’UNITRE – sulla scia di tanti esempi famosi dal ben noto Ulisse Omerico ai tanti più recenti viaggiatori ed esploratori di tutto il mondo “ .

 solito


 

LA CITTA’ IDEALE “ è il tema della relazione che il dr.Giuseppe Abbracciavento della ‘Fondazione Lelio Basso‘ di Roma , terrà Venerdì 4 Aprile, con inizio alle ore 18,  presso la Biblioteca Comunale di Ostuni.
L’incontro, organizzato dall’Università delle Tre Eta’ , rientra nel progetto ‘ Lettura critica della realtà del nostro tempo ‘ e vuole offrire un contributo di riflessione sui valori fondanti l’idea di Città e sulla traduzione in forme architettoniche delle visioni politiche e degli assetti sociali che hanno caratterizzato via via la storia dell’uomo.
Il relatore, avvalendosi di immagini e riferimenti storico-letterari fra i più significativi, ci accompagnerà in un viaggio accattivante che,  partendo dalla civiltà greca e romana e attraversando Medioevo e Rinascimento, approda all’Illuminismo e alla Rivoluzione francese quando il termine ‘ Comune ‘ sostituisce le parole ‘ città borgo o villaggio ‘ quasi cancellando storia e identità di secoli.
Con la Rivoluzione industriale e l’emersione di classi sociali e di ceti urbani nuovi prende corpo un’idea di città che la famosa tempera di Boccioni ‘ La città che sale ‘ prefigura in rapporto a bisogni nuovi e a forme inedite . Il resto è storia più vicina a noi.
“ Una bella occasione – commenta Lorenzo Cirasino Presidente dell’UNITRE – per cercare di capire meglio i processi di riorganizzazione politico-istituzionali in atto, dal superamento amministrativo delle province alla creazione di città metropolitane e alla unione di comuni, e di programmazione dei servizi di area vasta per rispondere più efficacemente a nuovi bisogni . Insomma un contributo utile per continuare ad essere cittadini attivi e consapevoli, che guardano con attenzione al passato per capire meglio il presente e contribuire a creare il futuro. “

 




 

“La prevenzione cardiovascolare dalla Prima alla Terza età “ è il tema dell’incontro promosso dalla Università delle Tre Età di Ostuni , in colla- borazione con l’Associazione “ Amici del Cuore “, per Venerdì 28 marzo con inizio alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale.

Relatore il bravo e stimato Cardiologo ostunese, dott. Fabio Sgura,  da anni in servizio presso il Policlinico di Modena dove ricopre il ruolo di dirigente ed opera come instancabile promotore di iniziative di sensibilizzazione sui temi della prevenzione della salute cardiovascolare.
Ha stimolato la nascita e la diffusione di una ricca rete di Associazioni conosciuta come “ Amici del cuore “, compresa quella di Ostuni che, ormai da qualche anno- grazie alla generosa iniziativa di molti volontari -  è molto attiva nella realtà locale.
“ La salute – commenta Lorenzo Cirasino, Presidente dell’Unitre – è alla base di qualsiasi progetto di vita per cui ogni iniziativa utile a promuoverla non può non trovare ascolto e sostegno. Particolarmente apprezzabile è dunque la disponibilità di professionisti e associazioni che dedicano la loro vita a prevenire e curare varie malattie e specie  – come nel caso nostro -  a tutelare la salute del cuore oggi messa a dura prova da stili di vita e da regimi alimentari non sempre corretti e che sono anzi tra le prime cause di mortalità “.

 Sgura



 

RAFFAELE NIGRO OSPITE DELL’UNITRE DI OSTUNI VENERDI’ 21

Sarà Raffaele NIGRO, scrittore e giornalista RAI, il protagonista dell’incontro culturale organizzato dalla Università delle Tre Età di Ostuni per Venerdì 21 marzo presso la Biblioteca Comunale con inizio alle ore 17.30.
La conversazione e il dibattito prenderanno spunto dall’ultimo suo libro “ Il custode del Museo delle Cere “ , un romanzo che racchiude una nutrita raccolta di racconti con cui lo scrittore, ancora una volta, dimostra tutta la sua passione civile e i suoi interessi storici ripercorrendo una geografia della memoria che, attraversando un millennio di storie e personaggi noti e meno noti, giunge alla contemporaneità desolante del presente. Significativo il commento del giovane protagonista in visita al Museo delle Cere : “ Era proprio un teatro. Mio padre forzista, il nonno socialista ed io zero totale “ .
“ Un’ottima occasione  – aggiunge Lorenzo Cirasino Presidente dell’UNITRE – per riflettere , attraverso la ben nota capacità di affabulazione di Nigro e il suo amore per la nostra Terra e la sua Storia, sulla utilità di tramandare gli ‘ antichi ‘ ideali alle nuove generazioni, pur di fronte ad una distanza che sembra incolmabile e che porta a considerazioni del tipo: “ Quel museo era un pensatoio dove le storie affioravano da depositi di storie. Perciò tutti lo sfuggivano. Per non perdere il buon umore. Per continuare a giocare spensierati come falene attorno ai lampioni”.

 Nigro




Nell’ambito del Progetto “ Attenzione alla Città “ ,  l’Università della Terza Età di Ostuni organizza per Venerdì 14 marzo, con inizio alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale un incontro sul tema : “ 50 anni di vita amministrativa a Ostuni ( dal 1944 – al 1994 ) .
A relazionare sarà il prof. Vincenzo Cappetta, già docente di Storia presso il locale Liceo Classico e Cultore di Storia locale, che ripercorrerà la storia amministrativa della Città Bianca dall’immediato dopoguerra alla metà degli anni ’90 , approfondendo non solo la vicenda politica ma soprattutto la crescita della Città sia dal punto di vista della espansione urbanistica che della trasformazione socio-economica e culturale.
“ Rivisitare la storia del proprio Paese – commenta il Prof. Lorenzo Cirasino Presidente dell’UNITRE – non è solo un prezioso esercizio di memoria e di recupero della propria identità ma rappresenta un utile contributo a tenere vivi l’amore per la propria Terra e per la propria Comunità, nella consapevolezza che la conoscenza del passato è il modo migliore per comprendere il presente e costruire il futuro “.

 politicaemestieri



 

‘CAPPUCCETTO ROSSO ovvero l’arte di raccontar favole‘ è il tema che il Prof. Marcello Montanari , ordinario presso la Facolta’di Lettere e Filosofia dell’Università di Bari, tratterà Venerdì 21 Febbraio , con inizio alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale di Ostuni.
L’incontro, che rientra fra le attività culturali promosse dall’Università delle Tre Età di Ostuni, ha come obiettivo quello di promuovere una lettura critica di fatti ed eventi di ieri e di oggi.
La riflessione viene portata in questo caso sulla favola più popolare d’Europa e forse più nota al mondo, appunto ‘ Cappuccetto Rosso ‘, che ha conosciuto diverse versioni e trascrizioni.
Fra queste le più note sono quella di Charles Perrault e quella dei Fratelli Grimm che differiscono fondamentalmente nella conclusione: nella prima il lupo divora Cappuccetto Rosso , nella seconda vi è l’intervento del cacciatore. Vero è che tra le due versioni c’è più di un secolo e non poche cose ( Rivoluzione industriale e Rivoluzione francese tanto per citare i passaggi più significativi) sono cambiate nella società tal che le versioni si caricano di significati e morali diversi .
“ Cercare di spiegare la differenza tra le due versioni - commenta Lorenzo Cirasino Presidente dell’UNITRE –    è l’obiettivo della conferenza che si annuncia particolarmente interessante anche a causa dell’attualità che i riferimenti non troppo celati ad argomenti forti , come i conflitti adolescenziali e la molestia sessuale , offrono alla riflessione e alla discussione “  .

 cappuccetto_rossocappuccetto_rosso



Il Corso di Lettura e Scrittura del Dialetto organizzato dall’UNITRE avrà inizio LUNEDI 17 Febbraio, presso la Sala Mostre della Biblioteca Comunale (g.c.), dalle 16 alle 18.
Gli incontri a cadenza settimanale sono 10 e si svilupperanno secondo questo calendario: Febbraio 17 e 24 ; Marzo 3 – 10 – 17 – 24 e 31;  Aprile 7 – 14  e 28 .




Venerdì 14 febbraio, con inizio alle ore 17.30, presso la Biblioteca Comunale di Ostuni, il Prof. Bartolo ANGLANI, ordinario di Letterature Comparate presso l’Università degli Studi di Bari, presenterà LO  STRANIERO di  Albert CAMUS.
L’incontro, che rientra nell’ambito delle attività culturali promosse dall’Università delle Tre Età di Ostuni , intende celebrare, pur con un piccolo ritardo, il Centenario della nascita del grande scrittore ( oltre che filosofo e drammaturgo ) francese , premio Nobel per la Letteratura . E lo fa offrendo, grazie alla suggestione di apprezzate voci narranti (Prof. Gianni Lenti e Prof.ssa Antonella Colucci) e al fascino di accattivanti musiche afromagrebine ( Donatello Pentassuglia) , la lettura e l’interpretazione del romanzo più famoso di Camus ‘ Lo Straniero ‘, pubblicato nel 1942 e divenuto ben presto un capolavoro internazionale portato ulteriormente al successo grazie al cinema.
Toccherà al prof. Bartolo Anglani, che ne ha fatto specifico oggetto di studio e di approfondimento, il commento del romanzo che ha per protagonista Meursault , un modesto impiegato che vive ad Algeri in uno stato di indifferenza e di estraneità a se stesso e al mondo.Un giorno, dopo un litigio, quasi ‘ a sua insaputa ‘, uccide un arabo. Viene arrestato e si consegna, del tutto impassibile, alle conseguenze inevitabili della legge: processo,accusa e condanna a morte senza cercare giustificazioni, difese o menzogne. “ Una buona occasione – commenta il Presidente dell’UNITRE Lorenzo Cirasino – per riflettere sulle ragioni che spesso ci portano ad assistere passivamente a quello che succede intorno a noi e ad accettare come ineluttabili fatti ed eventi destinati a travolgerci senza che la nostra ragione sia in grado di opporsi o quanto meno di dare un significato “

 Anglani



 

“ VITTORIO BODINI - il poeta che ha inventato il Salento - “ è il tema dell’incontro che l’Università delle Tre Età di Ostuni organizza per Venerdì 7 febbraio p.v. alle ore 17.30 presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale. Sarà il Prof. Mimmo Tardio, docente di Materie Letterarie negli Istituti Superiori di Brindisi, a ricordare il poeta salentino a 100 anni dalla nascita con la lettura di un racconto autobiografico che fa riferimento alla formazione di un giovane che negli anni ’70 frequenta l’Università di Lecce avendo come maestro Ennio Bonea. In quella temperie culturale assume rilevanza singolare la poesia di Vittorio Bodini che con la sua sensibilità estrema si fa cantore supremo di un Sud in generale, e del Salento in particolare,  ricco quant’altri mai di miti e di suggestioni ancestrali esaltanti e frustranti al tempo stesso. Per esemplificare il percorso artistico dell’autore e la formazione, anche mitologica e letteraria, della ‘ idea Salento ‘ saranno lette alcune delle sue poesie più belle che raccontano in maniera suggestiva momenti di vita e di civiltà che fissano i caratteri identitari di questa nostra Terra.
“ Ricordare a 100 anni dalla nascita uno dei maggiori poeti del Sud – commenta il Presidente dell’Unitre Lorenzo Cirasino – non è solo rispetto della memoria di un grande artista ma un contributo importante per affinare la consapevolezza delle risorse della nostra Terra non solo dal punto di vista culturale ma anche civile e sociale. In questo senso la testimonianza della vicenda umana e letteraria del Prof. Tardio risulta quanto mai utile e preziosa per ripercorrere il cammino   che ha contribuito alla crescita della coscienza della nostra appartenenza e identità.“

 bodini




I CAMBIAMENTI POLITICI E SOCIALI NEL MEDITERRANEO
è il tema dell’incontro organizzato dalla Università delle Tre Età di Ostuni per Venerdì 31 Gennaio alle ore 17.30 presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale.
Relatori il Prof. Antonio Palmisano , docente di Antropologia Culturale presso l‘Università del Salento e la Prof.ssa Ariane Baghai, docente di Cultura Islamica presso l’Università degli Studi di Gorizia.

Grazie ai loro studi e alle ricerche sul campo tese ad analizzare e a favorire i processi di costruzione della democrazia e della pace rispettivamente sul versante delle politiche europee verso i Paesi che si affacciano sul Mediterraneo e sulle dinamiche che attraversano la cultura e la civiltà islamica, i relatori aiuteranno a capire meglio i cambiamenti in atto - talvolta violenti - nella politica e nella società di quei paesi.

Si tratta di una buona occasione che l’UNITRE – commenta il suo Presidente Lorenzo Cirasino - offre non solo ai propri soci per avere una lettura critica di fatti ed avvenimenti di strettissima attualità destinati ad incidere non solo sul futuro assetto interno dei singoli Paesi interessati ma a cambiare i rapporti in tutta l’area del Mediterraneo.

 

 

BAGHAIPALMISANO


Nell’ambito del Progetto ‘Attenzione alla Città e al Territorio‘, l’UNITRE di Ostuni incontra, venerdì 17 alle ore 17,30 presso la Biblioteca Comunale, i  rappresentanti dell’Associazione di Promozione Sociale ASTERA che opera nel campo del volontariato.
‘Ama e cambia il mondo‘ è il titolo dell’incontro con cui l’Associazione presenta le motivazioni e le finalità in base ai quali un gruppo di giovani ha deciso di mettersi insieme e provare a fare del bene promuovendo progetti per alleviare alcune situazioni di emarginazione sociale e per sostenere in particolare le famiglie che vivono la problematica dell’Alzheimer.
Ne parleranno Francesco Attanasio, Presidente di Astera, Nora Caroli, assistente sociale, che si occupa della sezione dedicata all’Alzheimer, e Angela Andriola, avvocato che si occupa dei progetti relativi alle attività assistite dal cavallo.
L’incontro si concluderà con una performance del Laboratorio teatrale, costituito da tanti giovani, coordinato da Antonella Colucci e Remo Attanasio.

 astera1


 

Riprende Lunedì 13 Gennaio con inizio alle ore 16 presso la Sala SLOW CINEMA di Corso Mazzini  il Cineforum diretto dal Prof. Mario Pecere.
In programma “ Le quattro giornate di Napoli “ di Nanni Loy dedicato – in continuità con l’incontro di Venerdì 10 gennaio col  Prof: Vito Antonio Leuzzi - al ricordo dei 70 anni trascorsi dall’armistizio dell’8 settembre del 1943.
Il film drammatico del 1962 racconta l’insurrezione del popolo napoletano che in 4 giorni , da 28 settembre al 2 ottobre, mise in fuga i Tedeschi prima dell’arrivo degli Alleati.

 Napoli4


 

Sarà il prof. VITO ANTONIO LEUZZI , Presidente dell’IPSAIC - Istituto Pugliese per la Storia dell’Antifascismo e della Italia Contemporanea – ad aprire, Venerdì 10 gennaio con inizio alle ore 17,30 presso la Biblioteca Comunale di Ostuni, il ciclo degli incontri culturali del nuovo anno organizzati dall’UNITRE di Ostuni con il tema: “A 70 anni dall’armistizio dell’8 Settembre 1943 : la Puglia tra Tedeschi e Alleati“ . La rievocazione di un passaggio difficile nella storia del nostro Paese che   vide tra l’altro la Puglia ed in particolare la città di Brindisi protagonista di un evento eccezionale (sede provvisoria del Governo e del Re), ma anche di tanti episodi di eroismo da parte di cittadini e lavoratori che scelsero senza tentennamenti e a costo di rappresaglie anche terribili da parte dei Tedeschi in fuga di stare dalla parte della libertà e della indipendenza del nostro Paese.
“ Un’occasione da non perdere – commenta il Prof. Lorenzo Cirasino Presidente dell’UNITRE di Ostuni – per rendere omaggio tra l’altro alla passione storica e civile del prof. Leuzzi che da Direttore dell’IPSAIC continua instancabilmente il lavoro di ricerca sui principali temi della vita economica e sociale del ‘900 della società pugliese e di divulgazione delle lotte contadine e del movimento di liberazione e di rinascita “.

 LEUZZI


 
“ PIANETA OSTUNI : Rivisitazione multimediale del patrimonio culturale e paesaggistico del suo territorio “ è il tema dell’incontro organizzato dall’UNITRE di Ostuni per Venerdì 13 dicembre con inizio alle ore 17.30 presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale.

La presentazione del prodotto multimediale, frutto di lunghi anni di lavoro e di ricerca certosina del Preside Gino Andriola volti a conoscere e far conoscere anche gli angoli più riposti del territorio della Città Bianca, avverrà a cura del Prof. Mario Pantaleo, docente presso la Scuola Secondaria di 1° grado ‘Barnaba – Bosco‘, che illustrerà – facendo scorrere le immagini -  i criteri con cui si è proceduto a sistemare in una sintesi significativa tutto il materiale raccolto.
 
“ Si tratta di un lavoro prezioso, tuttora inedito e perciò tanto più interessante,  – commenta il Presidente dell’UNITRE Lorenzo Cirasino – che mentre testimonia la passione impagabile e l’amore sincero del Preside Andriola per la nostra Terra  rappresenta un contributo fondamentale per la conoscenza e la promozione dell’immagine della nostra Città.”
Per approfondire ed apprezzare il lavoro nelle sue componenti culturali (Masserie, Chiese, Frantoi)  e naturali (paesaggio agrario dalla collina alla costa, ordinamento colturale) sono previsti, tra gli altri, gli interventi del Dott. Gianfranco Ciola , Direttore del Parco delle Dune costiere, e della Prof.ssa Enza Aurisicchio, Docente di Storia dell’'Arte presso il Liceo Classico di Ostuni nonché esperta di Storia Locale.
 
 


Pianeta Ostuni




 

PARENTI SERPENTI è il film di Mario Monicelli in programmazione per Lunedì 9 dicembre, con inizio alle ore 16, presso la sala SLOW CINEMA di Carmelo Grassi in Via Mazzini nell’ambito della rassegna del Cinema Italiano ieri ed oggi dedicato al tema della Famiglia .
La pellicola, che è del 1992, è ambientata nel periodo delle festività natalizie a Sulmona: a casa degli anziani coniugi Saverio e Trieste si riunisce la famiglia composta da 4 nuclei..
Tutto sembra andare per il meglio (cenone, messa di mezzanotte, scambio di regali) fino a che  l’anziana madre decide di fare un discorso ai figli: i due anziani genitori non se la sentono più di vivere soli e vorrebbero essere ospitati da uno dei figli ma questi ultimi sono ben lungi dal desiderarlo. La soluzione viene trovata da uno dei figli …

 Parentiserpenti



 

‘Il sistema politico italiano negli anni del compromesso storico ‘ è il tema della lezione che il prof. Carmelo PASIMENI, ordinario di Storia Contemporanea presso l’Università degli Studi del Salento, terrà Venerdì 6 dicembre 2013 con inizio alle ore 17.30 presso la Biblioteca Comunale di Ostuni.
L’incontro che rientra nel Progetto ‘ Lettura critica del nostro tempo e recupero della memoria storica ‘ del programma culturale dell’Università delle Tre Età di Ostuni rappresenta un utile contributo alla ricostruzione di uno dei passaggi più significativi (e per alcuni versi più dolorosi) della nostra storia repubblicana e democratica.
“Un’esperienza – commenta il Presidente Lorenzo Cirasino – che, a distanza di quasi 40 anni e in condizioni assolutamente diverse, si è riproposta all’attenzione della opinione pubblica italiana grazie ai principali commentatori della vita politica chiamati a nobilitare ( o criticare ) il recente governo delle cosiddette ‘larghe intese‘ come soluzione obbligata per avere una maggioranza in Parlamento e realizzare le riforme necessarie nella vita del nostro Paese “.

 Pasimeni



 

ALFREDO ALFREDO  di Pietro Germi ( 1972 )  è il terzo dei 10 film della rassegna proposta per il Cineforum organizzato dall’UNITRE di Ostuni, che sarà proiettato LUNEDI’ 2 dicembre 2013 con inizio alle ore 16 presso la sala SLOW CINEMA di Carmelo Grassi.
E’ la storia di Alfredo, un impiegatuccio di Ascoli Piceno, che vede andare in fumo il proprio matrimonio per via della smania possessiva della moglie Maria Rosa. Sicchè Alfredo diventa sostenitore del divorzio e ne imbocca la strada…
Come è noto, quest’anno, il tema è “ La famiglia nel cinema italiano dalla commedia all’italiana ad oggi “. A presentare e condurre il dibattito il Prof. Mario Pecere.

 Alfredo


lL'incontro settimanale del martedì dedicato alle attività per il coro polifonico presso la casa della musica di Ostuni, eccezionalmente questa settimana è spostato a  mercoledì 27 sempre alla stessa ora  16.30 per impegni del direttore artistico. casamusica


 

LA MINACCIA NUCLEARE IN MEDIO ORIENTE è il tema dell’incontro organizzato dall’Università delle Tre Età di Ostuni per Venerdì 29 novembre, con inizio alle ore 17.30, presso l’Auditorium della Biblioteca Comunale.
Relatore il Prof. Rodolfo GUZZI , scrittore e scienziato, che collabora dal 2001 con l’Agenzia Spaziale Italiana come specialista dei sistemi di telerilevamento in campo geofisico, autore di 150 relazioni e articoli su riviste internazionali nonché di 8 libri scientifici ed uno di divulgazione.

“ Si tratta di un tema di grande interesse e attualità – commenta il Presidente Lorenzo Cirasino – che preoccupa l’opinione pubblica e che sta impegnando in questi giorni a Ginevra le maggiori potenze mondiali ( Cina, Stati Unitit, Russia, Germania, Francia e Inghilterra ) in una difficile trattativa per convincere il governo iraniano a rinunciare al programma di arricchimento dell’uranio”.

 Guzzi



UN BORGHESE PICCOLO PICCOLO è il secondo film in programmazione LUNEDI’ 25 Novembre alle ore 16 presso la Sala SLOW CINEMA in Corso Mazzini nell’ambito del Corso di Cineforum organizzato  dall’UNITRE di Ostuni
Il film che è diretto da Mario Monicelli ed ha come interprete principale un magistrale Alberto Sordi rientra nel filone della Commedia all’italiana e tocca uno dei tanti temi e drammi della famiglia italiana.

 Borghesepiccolo



Contenuti e stile del Dialogo tra Papa FRANCESCO e il dr. Eugenio SCALFARI “ è il tema dell’incontro-dibattito promosso dalla Confraternita della Madonna della Stella e dalla UNITRE per GIOVEDI’ 21 novembre alle ore 18 presso la Biblioteca Comunale di Ostuni.

Relatori Mons. Gianni COLZANI – Docente di Teologia presso la Pontificia Università Urbaniana in Roma – e il prof. Francesco FISTETTI  - Professore Ordinario di Storia della Filosofia contemporanea presso l’Università di Bari -. Moderatore il Prof. Mario Pantaleo .

L’iniziativa risponde all’appello che Papa Francesco rivolge nella lettera indirizzata al fondatore di Repubblica : “ E’ venuto ormai il tempo, e il Vaticano II ne ha inaugurato la stagione, di un dialogo aperto e senza preconcetti che riapra le porte per un serio e fecondo incontro tra la Chiesa e la cultura d’ispirazione cristiana e la cultura moderna d’impronta illuminista“.




Con il film MINE VAGANTI di Ferzan Ozpetk comincia LUNEDI’ 18  ALLE ORE 16 il Corso del CINEFORUM,organizzato dall’UNITRE di Ostuni.
Un ciclo di 10 film dedicato alla commedia all’italiana. Si comincia con questa versione brillante e conviviale dei conflitti all’interno della famiglia Cantone proprietaria di uno dei più importanti pastifici del Salento.

La proiezione avrà luogo presso la nuova sala cinematografica SLOW CINEMA di Carmelo Grassi in Via Mazzini, 100 metri prima dell’inizio delle strada provinciale per Villanova.

 
 Minevaganti


 

Si svolgerà DOMENICA 1 DICEMBRE la visita organizzata dalla UNITRE di Ostuni alla Mostra  “ DIPINTI TRA ROCOCO’ E NEOCLASSICISMO “ in esposizione presso il Palazzo Ducale del Castromediano di Cavallino di Lecce.

rococo

Si tratta di 40 opere che provengono in buona parte da Palazzo Chigi in Ariccia, sia dalla collezione Chigi che dalle donazioni Ferrari, Laschena e soprattutto Lemme e riguardano la pittura del Settecento, il secolo dei lumi, l’età d’oro del Grand Tour d’Italie, che ebbe in Roma un focale centro attrattivo per artisti e viaggiatori.

Tuttavia, oltre a pittori attivi nella capitale pontificia, sono presenti in mostra anche esponenti di altre scuole, soprattutto meridionali, provenienti o attivi nel Regno di Napoli, altro grande centro culturale del ‘700.

Dopo la mostra , la visita proseguirà nei dintorni ed è prevista, dopo il pranzo, una sosta nella Città di Lecce con rientro in serata.

La partenza è fissata alle ore 8 da Ostuni  con raduno alle spalle della Biblioteca Comunale.

Le iscrizioni possono essere effettuate entro VENERDI’ 22 in occasione dell’incontro culturale presso la Biblioteca.

 


‘ FARSI BELLE NEL MONDO ANTICO ‘ è il titolo della conferenza che il prof. Angelo CONTE – Storico e Ricercatore Archeologico – terrà VENERDI 15 novembre con inizio alle ore 17,30 presso l’Auditorium ‘ Giovanni SEMERANO ‘ della BIBLIOTECA Comunale di Ostuni.

L’incontro, che rientra nelle attività culturali promosse dalla UNIVERSITA’ DELLE TRE ETA’ di Ostuni tese al recupero della memoria storica, si annuncia particolarmente interessante non solo per la competenza e la professionalità del relatore, che ha dedicato gran parte della sua vita e dei suoi studi alla ricerca archeologica e seguendo le vicende del Museo di Taranto, ma anche per la ricchezza e varietà della documentazione fotografica che sarà proiettata a supporto della dotta esposizione dell’argomento. Particolare attenzione sarà riservata agli ingredienti necessari per realizzare una delle tante maschere ( in particolare la biacca ) o le tante creme destinate, insieme alle acconciature e ai gioielli, ad esaltare la bellezza delle donne, a partire ovviamente da quelle appartenenti alle classi più agiate.

 Donnebelle

Insomma un tema  – commenta Lorenzo CIRASINO,  Presidente dell’UNITRE – che risulta di grande interesse e attualità, visto che la cura del corpo, ieri come oggi, ha sempre avuto un posto rilevante nella vita delle donne e nel costume della società.


 

Il Prof. Mario SIGNORE, Ordinario di Filosofia Morale presso l’Università del Salento, sarà ospite dell’Università delle Tre Età Venerdì 8 Novembre 2013, alle ore 17,30 presso la Biblioteca Comunale di Ostuni.

Tema dell’incontro : “Il Welfare oggi tra libertà dal bisogno e capacità di ‘conseguire‘“ , tema di grande attualità visto che una fetta crescente di popolazione si trova oggi senza alcuna protezione sociale ma anche senza speranza di futuro.

Quali le possibili ricette ? Il prof. Mario Signore, che non esaurisce il proprio compito di filosofo dentro l’accademia, prova a rispondere a questo interrogativo approfondendo l’analisi della crisi attuale e offrendo contributi importanti per rifondare un modello di stato sociale capace di reincludere quelle persone temporaneamente o permanentemente lasciate nella solitudine e nella precarietà.   

L’incontro – sottolinea Lorenzo Cirasino Presidente dell’UNITRE – è aperto a tutti, in particolare a tutte le Associazioni che operano nel campo del volontariato e del sostegno ai bisogni sociali .

 Signore
 
 




Venerdì 25 ottobre 2013 - MANIFESTAZIONE INAUGURALE:


- Presentazione del programma delle attività culturali e dei corsi per il 2013-2014.
- Rendiconto finanziario 2012-13

Relazionano:
LORENZO CIRASINO – Presidente
SIL VANA GIOVENE  – Direttrice dei Corsi
GINO PRUDENTINO  – Tesoriere

 IMG_2675  IMG_2711  IMG_2713